CIFIMPIANTI.IT
MODULO FOTOVOLTAICO Dalla cella fotovoltaico al modulo fotovoltaico. I moduli fotovoltaici sono costituiti da diversi strati sovrapposti: 1. lastra di vetro temprato di spessore variabile che ha una duplice funzione: di assicurare una buonatrasmittanzatermica (> 90%) ed una resistenza meccanica, considerato il fatto che le cellefotovoltaichesono molto fragili e si rompono facilmente; 2. primo foglio sigillante trasparente in EVA (acetato vinileetilenico) che ha la funzione di garantire la tenuta agli agenti esterni ed un buon isolamento dielettrico; 3. celle fotovoltaiche; 4. secondo foglio sigillante in EVA per l’isolamento posteriore; 5. Chiusura posteriore che può essere sia in vetro (si veda i moduli prodotti dalla Schuco International) con la funzione di favorire lo scambio termico e consentire una parziale trasparenza del modulo, o in Polivinilfluoruro (PVF) noto commercialmente come tedlar® che viene impiegato in fogli nell’assemblaggio dei moduli fotovoltaici per le sue particolari caratteristiche anti-umidità. Il sandwichè posto in forno di laminazione in cui, tramite riscaldamento a circa 150°, si realizza la sigillatura dei componenti, l’EVA diviene trasparente e si eliminano dall’interno della stratificazione l’aria e il vapore contenuti tra gli interstizi in modo da evitare possibili processi di corrosione. Realizzato il laminato il modulo è completato da cornici di alluminio, anche se le recenti realizzazioni propendono per soluzioni prive di cornice, che sono più leggere e preferite in campo architettonico. Nella parte posteriore del modulo fotovoltaicoè collegata la scatola di giunzione per i collegamenti elettrici necessari per l’installazione.
Pannello fotovoltaico policristallino
Pannello fotovoltaico monocristallino